Escursione sul Col Nudo e Cima Lastei – Trekking in Alpago

Escursione sul Col Nudo e Cima Lastei – Trekking in Alpago

Anche oggi come una settimana fa ci troviamo nella meravigliosa zona dell’Alpago. Un ambiente abbastanza selvaggio e ricco di escursioni come quella che sto per descrivervi.. pronti a scoprire questa escursione sul Col Nudo?

Le destinazioni di oggi sono tre: Passo Valbona, Cima Lastei e Cima Col Nudo, la montagna più alta dell’Alpago con i suoi 2472m!

Panorama dalla cima sull'Alpago
Vista su Dolada e Col Mat dalla cima di oggi

La salita verso Passo Valbona

Il punto di partenza di questa escursione è Località Staòl, raggiungibile da San Martino d’Alpago. In precedenza era possibile raggiungere la “Casera Scalet Bassa” in auto percorrendo una stradina sterrata..ma attualmente dobbiamo lasciare l’auto un po’ prima e percorrere il tratto sterrato a piedi a causa del divieto di transito.

Proseguiamo per il sentiero n. 931 verso il Passo Valbona. Il primo tratto si percorrere sul bosco fino ad arrivare al bivio con i cartelli che segnalano la direzione del Rif. Dolada e dell’Altavia n. 6 sulla sinistra. Noi proseguiamo dritti costeggiando la parete rocciosa sulla destra. Qui il sentiero inizia a farsi più ripido e continua ad alternare tratti erbosi con altri di roccia. Dopo quasi 2h 30 arriviamo al Passo Valbona. Da qui possiamo notare la cima Lastei davanti a noi, un bel colosso. Con i suoi pendii erbosi e ripidi che conducono fino alla cresta in cima. Proseguiamo quindi prendendo il sentiero n. 965 con indicazioni “Col Nudo”.

indicazione da Passo Valbona
Indicazioni verso il Col Nudo da Passo Valbona

La salita verso Cima Lastei

D’ora in poi dobbiamo sempre prestare la massima attenzione! Il pendio è abbastanza ripido e scivoloso per l’erba. In questa parte l’orientamento è dato dai segni CAI presenti sulla rocce man mano che si sale. Dopo circa 1h di salita, abbastanza impegnativa a livello fisico, siamo in cresta.

Spettacolare il panorama che si apre davanti a noi: le Dolomiti da una parte, le Prealpi e la pianura dall’altra e li vicina a noi la cima del Col Nudo. Per raggiungerla dobbiamo affrontare dei passaggi abbastanza tecnici ed esposti come la crestina che unisce queste due cime.

cresta tra cima lastei e cima col nudo
Tratto di crestina esposto

La salita verso la cima durante questa escursione sul Col Nudo

Si prosegue in diagonale sul pendio aiutandosi con le mani tra le rocce per aumentare la sicurezza. Il primo passaggio difficile è una crestina di circa 20m molto stretta. Se non ci si sente sicuri di percorrerla in piedi si può optare nel farla a cavalcioni, prestando sempre attenzione. Terminata la cresta inizia la salita alla cima. Abbastanza ripida come quella della precedente Cima Lastei ma con la differenza che questa è tutta su roccia.

La cima Col Nudo
Vista della cima che stiamo per raggiungere

Anche qui ci si aiuta con le mani aggrappandosi e facili roccette per salire. Dopo 6Km e 1500m di dislivello siamo in vetta!! Ecco la croce !! Un panorama mozzafiato a 360° su tutte le Dolomiti tra cui Civetta, Pelmo, Antelao, Schiara, Gruppo Sorapiss..

Panorama sulle Dolomiti
Panorama sulle Dolomiti da Cima Col Nudo

oggi la visibilità è così alta che si riescono a vedere anche le Alpi Svizzere e quelle Austriache. Sotto invece il Lago di Barcis e, dalla parte opposta, le Prealpi Venete, il Cansiglio, il Col Visentin, il Lago di Santa Croce e la pianura che oggi è ricoperta da un mare di nuvole..

Ritorno al parcheggio

Per la discesa ripercorriamo lo stesso sentiero dell’andata, prestando anche qui la massima attenzione e aiutandoci con i bastoncini da trekking. Bastoncini che in questa escursione sul Col Nudo si sono rilevati di grande importanza!

 

Dettagli dell’escursione sul Col Nudo

Partenza: San Martino d’ Alpago – Casera Stabili
(coord. più vicine rintracciabili da Maps 46.202523175910834, 12.38221130266533 – consigliato consultare una mappa Tabacco più dettagliata)
Destinazioni: Cima Lastei – Col Nudo

Sentieri n. 931 – 965
Dislivello positivo: 1500m
Lunghezza totale: 12Km

Tipologia: Andata/Ritorno
Difficoltà: Difficile – vari tratti esposti e passaggio su una crestina stretta che richiede sicurezza e consapevolezza

Clicca sul link per scoprire anche questa escursione sull’Alpago – escursione Rifugio Semenza – Cima Lastè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *