Cosa penso durante un’ escursione in montagna..??

Cosa penso durante un’ escursione in montagna..??

Durante un’ escursione in solitaria non penso a molte cose, almeno fino quando non raggiungo la meta !

In questo articolo vi voglio raccontare quello che mi passa per la testa durante le varie escursioni!

pensieri durante un escursioneFonte https://www.ipermind.com/discorsi-motivazionali/

 

Sembrerà stano ma sono talmente concentrato sul percorso, su dove mettere i piedi, sul controllare la respirazione che non riesco a pensare ad altro. Ad esempio non penso al lavoro, non penso alla strada in auto fatta per arrivare in questo posto, non penso a dove andrò a cenare questa sera, non penso a come sarà l’ albergo di questa notte. Non mi lascio distrarre da nulla.

Durante un’ escursione penso e mi concentro sul momentro presente, sul “qui ed ora” qualcuno lo definirebbe. Hai presente quando ti stai divertendo così tanto oppure mentre sei così intento a fare qualcosa che ti piace che nemmeno ti accorgi del tempo che passa?? Come quando un bimbo sta giocando??  Ecco io provo quella cosa !

il bimbo non si accorge del tempo che passaFonte http://www.larepubblicaveneta.it/2018/03/24/prima-infanzia-in-veneto/

 

Che cosa ascolto e penso durante un’ escursione..?

Ascolto il vento che mi accarrezza le guance e mi sussurra alle orecchie, sento l’ aria pura entrare nei polmoni e darmi una grande energia.
Sento il cinguettio degli uccelli in mezzo al bosco.
Sento il rumore dei rami spezzarsi sotto gli scarponi.
Sento il profumo dei pini e della vegetazione, quell’ aria umida e profumata.

E quando poi dopo tanta fatica arrivo alla vetta, lì i pensieri invece arrivano a raffica. Guardando il paesaggio inizio a pensare a tantissime cose.

Ripercorro tutto il sentiero fatto per arrivare fino qui. Quasi sempre mi scappa un sorriso, un sorriso di fierezza nei miei confronti. Da solo ho raggiunto anche questa vetta.

i miei pensieri durante un escursione

Fonte Fonte https://www.rubenvezzoli.it/successo-sul-web/

Oltre che una grandissima passione lo vedo anche come un modo continuo per stimolare nuove emozioni e confermare ciò che c’ è già. Un modo per dimostrare a se stessi quanta forza abbiamo, quanto siamo forti. L’ importante è credere in noi stessi, sempre.

Magari il giorno prima dell’ escursione avevamo una giornata NO. Una giornata dove ci sentivamo deboli, addirittura un po’ preoccupati al pensiero che domani avremo dovuto affrontare un’  escursione in alta quota. Invece durante la notte la nostra mente si rigenera rigenerando anche il nostro corpo, e si focalizza sull’ escursione. Al risveglio beh non siamo la persona di ieri, ci sentiamo carichi di energia, non vediamo l ‘ ora di arrivare a destinazione, di mettere gli scarponi, di camminare, di faticare e raggiungere quell’ obiettivo, quella meta, quella vetta, quel rifugio lì in alto.

l energia e forza interiore

Fonte http://www.oshocircleschool.com/node/1208

 

Ma da dove arriva questa energia?

Vuoi sapere una cosa?

C’ è sempre stata ! Solo che il giorno prima hai deciso di non utilizzarla. Non si è creata in una notte, neanche se ci allenassimo per due settimane prima dell’ escursione non saremo in grado di incrementare tanto la nostra forza.

Quella a fare la differenza in questa giornata è la nostra forza mentale. La forza interiore. E’ enorme. Ma sta a noi decidere se usarla o lasciarla li ad appassire.
Penso che durante un’ escursione ritroviamo noi stessi. Quando si è in mezzo alla natura, lontani dal caos riusciamo a pensare davvero a noi, siamo dispersi in un’ ambiente enorme a 3000m eppure è proprio qui che ci ritroviamo !

pensierie nella vetta dopo un escursione

Fonte http://turistipercaso.it/alpi/image/62213/panorama-dal-rifugio-lagazuoi-2752m.html

 

Vi invito a scrivere la vostra opinione nei commenti qui sotto 😉

E se sei arrivato fino qui non puoi perderti anche questo articolo !

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *